Kombucha di Caffè: Cos’è e come prepararlo a casa

kombucha di caffè con ghiaccio

Kombucha di Caffè: Cos’è e come prepararlo a casa

Sempre più la cultura – e la coltura – del kombucha in Italia cresce e si diffonde. D’altronde come non innamorarsi di una bevanda straordinaria come il kombucha?! Il suo gusto, le sue proprietà e la sua versatilità lo rendono sempre più un drink apprezzato da tutti e sempre più sono i kombucha brewer che preparano il proprio kombucha a casa.

Oggi vi vogliamo parare di una variante molto interessante, di cui diversi clienti nell’ultimo periodo ci hanno chiesto: il kombucha di caffè.

Non tutti infatti sanno che quello che viene comunemente chiamato tè kombucha – kombucha teanon è necessariamente detto che debba essere prodotto dalle foglie di camelia sinensis, ossia la pianta del tè. Esiste infatti il kombucha al caffè – coffee kombucha – una variazione del classico kombucha di tè gustosa, fresca e facile da fare a casa.

kombucha SCOBY

Cos’è il kombucha

Prima di parlare di kombucha di caffè è bene però fare un breve riepilogo su cos’è il kombucha.
Se già sei un kombucha lover puoi saltare questa parte. Se invece non sei ancora sicuro di aver capito cosa sia l’Elisir di lunga vita leggi qui, oppure dai un’occhiata alla nostra guida completa sul kombucha.
Il Kombucha è una bevanda fermentata, tradizionalmente a base di tè, nata in Oriente circa 2000 anni fa. Nel tempo è diventata famosa per le sue proprietà e si è facilmente diffusa in tutto il mondo conquistando migliaia di persone per via del suo gusto inequivocabile, la sua versilità e appunto le sue proprietà. Il kombucha è infatti pieno di benefici per il nostro corpo. Innanzitutto contiene centinaia di migliaia di batteri probiotici, veri e propri alleati del nostro organismo e della nostra flora batterica. Essendo un derivato del tè contiene anche antiossidanti e polifenoli. Insomma ogni assaggio di kombucha è un sorso di vita.
Questa straordinaria bevanda nota anche come kombucha tea si ottiene dalla fermentazione di un infuso di tè, a cui viene aggiunto zucchero, con una coltura di lieviti e batteri che prende il nome SCOBY – acronimo di Symbiotic Culture of Bacteria and Yeast. Nell’arco di qualche giorno i batteri e i lieviti dello SCOBY, un curioso dischetto gelatinoso di cellulosa, trasformeranno l’infuso di tè in kombucha, consumando lo zucchero aggiunto e trasformandosi in una bibita salutistica.

Kombucha al Caffè

Il mondo è diviso tra amanti del tè e amanti del caffè e di certo questi ultimi non potevano esimersi dal avere il proprio kombucha preparato con la loro fonte di caffeina preferita: il caffè.
Scherzi a parte, il caffè si presta alla preparazione del kombucha in quanto ricchissimo di tannini, che sappiamo essere fondamentali nel processo di fermentazione di questa bevanda.
Da qualche anno tra i coffee brewer più esperti e tra i nerd del beverage si è diffusa la tendenza di preparare il kombucha con il caffè.

Il fenomeno del caffè fermentato kombucha si è diffuso facilmente e in nazioni come USA e Australia è possibile acquistare Kombucha Coffee imbottigliato al pari di tante altre bevande fermentate. Le aziende che se ne occupano sono diverse, tara queste anche il kombucha de Le Piantagioni di Caffè in Italia.

kombucha al caffè in bicchiere di vetro

Kombucha di caffè: preparazione

La ricetta del kombucha di caffè non differisce molto da quella del tradizionale kombucha (qui puoi vedere come a Fervere ci occupiamo della preparazione del kombucha). Sarà infatti sufficiente sostituire l’infuso di tè, con quello di caffè. Ma vediamo esattamente come fare.

Ingredienti

  • 3 litri di caffè caldo appena estratto (potete estrarlo con filtro o con estrazione cold brew)
  • 250 gr di zucchero di canna in cristalli
  • 1 SCOBY da 100/150 gr

Preparazione

Così come il kombucha di tè, anche il kombucha di caffè inizia con l’infusione del nostro ingrediente principale in acqua bollente per circa 15 minuti. In entrambi i casi è però possibile estrarre il nostro infuso a freddo con il metodo cold brew.
Una volta realizzato l’estratto di caffè sarà necessario zuccherarlo facendo attenzione che lo zucchero si sciolga completamente nell’infusione.
Facciamo raffreddare a temperatura ambiente il caffè zuccherato e aggiungiamovi lo SCOBY. Copriamo il recipiente – possibilmente in vetro – e lasciamo fermentare per un periodo tra i 7 e 10 giorni a seconda delle temperature.

Filtriamo il tutto, imbottigliamo e conserviamo rigorosamente in frigo!

Vuoi diventare un Kombucha Home Brewer?

Beh se questo articolo sulla preparazione del kombucha del caffè ha stimolato la tua fantasia e anche tu come tanti altri nostri amici e clienti vuoi diventare un Kombucha Home Brewer puoi iniziare a farlo con il nostro magnifico Kit Kombucha.

In un pratico kit per la preparazione del kombucha troverai tutti gli strumenti, gli ingredienti e le informazioni per iniziare a produrre kombucha a casa. Sei pronto a iniziare?!

Se invece non sei un appassionato di auto-produzioni, ma non vuoi rinunciare al gusto e alle proprietà puoi visitare il nostro Kombucha Shop. All’interno potrai scegliere tra 4 diversi gusti di Kombucha artigianale prodotto da noi con tè in foglia e ingredienti naturali. In men che non si dica spediremo il tuo ordine ovunque tu sia e potrai presto gustare il tuo kombucha!

Consigli extra sul kombucha di caffè

È bene tenere a mente alcune cose prima di cimentarsi nella preparazione di kombucha al caffè.

  • Innanzitutto essendo il caffè ben più acido del tè non sarà necessario il cosiddetto liquido starter – trovi la definizione nel nostro glossario del kombucha.
  • Il caffè contiene molti oli essenziali, se non ben conservato il nostro kombucha coffee potrebbe irrancidirsi e non essere più buono. Prestate sempre un occhio di riguardo.
  • Non preoccupatevi se il caffè “macchierà” il vostro SCOBY, è normale.
  • Usate quindi uno SCOBY in più: Non potrete infatti più utilizzarlo per produrre kombucha di tè

Bene la nostra mini guida sul kombucha di caffè, cos’è e come farlo a casa si conclude qui. Speriamo possa esserti stata utile.

 

Nessun Commento

Hai qualche domanda? Commenta qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.